Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Dynamis Piano Quartet

Luglio 16 @ 9:30 pm - 11:00 pm

Dynamis Piano Quartet

Martedì 16 luglio 2024, ore 21.30
Cervo, Oratorio di Santa Caterina

Dynamis Piano Quartet
Marco Norzi – violino
Margherita Fanton – viola
Roberto Mansueto – violoncello
Marta Puig – pianoforte

Programma del concerto del Dynamis Piano Quartet

  • Robert Schumann
    Quartetto per pianoforte in mi bemolle maggiore, op. 47
    1. Sostenuto assai – Allegro ma non troppo
    2. Scherzo: Molto vivace – Trio I – Trio II
    3. Andante cantabile
    4. Finale: Vivace
  • Gabriel Faurè
    Quartetto per pianoforte in do minore op. 15
    1. Allegro molto moderato
    2. Scherzo: Allegro vivo
    3. Adagio
    4. Allegro molto

Il Concerto del Dynamis Piano Quartet rientra nell’ambito del PNRR M1C2 Investimento 2,1 Attrattività dei Borghi ed è finanziato dall’Unione europea – Next Generation EU

Ingresso al concerto del Dynamis Piano Quartet all’Oratorio di S. Caterina di Cervo

  • Ingresso libero

Dynamis Piano Quartet

Il Dynamis Piano Quartet nasce nel 2023 in seno all’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma grazie agli ideali musicali condivisi e all’amicizia tra il violinista Marco Norzi, la violista Margherita Fanton, il violoncellista Roberto Mansueto e la pianista Marta Puig.
I componenti si sono formati presso alcune delle più importanti istituzioni europee quali la Guildhall School of Music and Drama di Londra, l’Hochschule der Kunste di Berna, l’Escola Superior de Música de Catalunya di Barcellona, il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano, l’Accademia Internazionale di Imola. Hanno ricevuto la guida di artisti quali P. Amoyal, M. Marin, V. Gradow, S. Krylov, A. Farulli, N. Imai, D. Waskiewicz, A. Meneses, L. Piovano, P. Bithell, L. de Moura Castro, E. Pace, A. Pla e P. Réach.
I musicisti del Dynamis Piano Quartet sono vincitori individualmente di premi in concorsi quali la Rassegna Nazionale d’Archi “Mario Benvenuti” e il Rovere d’Oro – Giovani Talenti in Italia, il Norah Sande Award nel Regno Unito, il Joventuts musicals de Vilafranca e il Josep Mirabent in Spagna.
I membri sono regolarmente ospiti di festival, esibendosi con artisti quali B. Giuranna, W. Christ, B. Rana, O. Maninger, J. Gallardo. Hanno collaborato in qualità di prima parte con molte orchestre.
Hanno suonato nelle più importanti sale da concerto del mondo sotto la direzione dei più grandi musicisti quali H. Blomstedt, M. W. Chung, G. Dudamel, V. Gergiev, D. Harding, A. Pappano, K. Petrenko, G. Prêtre, Y. Temirkanov.

Marco Norzi

Nato nel 1991, Marco Norzi inizia a studiare il violino con il M° Franco Vallora e nel 2001 entra nel Conservatorio “G. Verdi” di Torino sotto la guida del M° Massimo Marin.
Nel 2010 ha ottenuto il Diploma di Triennio di I Livello con il massimo dei voti.
Nel giugno 2013 ha conseguito brillantemente il Master of Arts in Music Performance presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano sotto la guida del M° Sergej Krylov, dopo essere stato guidato per due anni dal M° V. Gradow, grazie al sostegno delle borse di studio della De Sono Associazione per la Musica, della Fondazione CRT – Master dei Talenti Musicali e della “Fritz Gerber Stiftung für begabte junge Menschen” di Zurigo.
Marco Norzi ha frequentato Masterclass con Pierre Amoyal presso l’Universitat Mozarteum di Salisburgo e Guy Braunstein.
Si è già imposto in vari concorsi internazionali, quali il Rovere d’Oro – Giovani Talenti e il Valsesia Musica Juniores.
In formazioni cameristiche ha tenuto recital per importanti istituzioni musicali in Italia e all’estero.
Si è esibito sia in veste di solista che in qualità di prima parte di alcune orchestre.
Nel 2021 ha vinto il concorso per violino di fila dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, di cui è membro nei primi violini dal 2022.
Ha ricoperto lo stesso ruolo nell’Orchestra della Svizzera Italiana di Lugano dopo aver vinto il concorso nel 2020 e nell’Orchestra della Royal Opera House – Covent Garden di Londra dopo aver vinto il concorso nel 2019.
Ha inoltre collaborato con la London Philharmonic Orchestra, la BBC Scottish Symphony Orchestra, la BBC Philharmonic, l’Orchestra del Teatro alla Scala, l’Orchestra del Teatro La Fenice, suonando sotto la direzione di illustri Maestri quali H. Blomstedt, S. Bychkov, R. Chailly, M.-W. Chung, C. Dutoit, Sir J. E. Gardiner, D. Gatti, B. Haitink, D. Harding, F. Luisi, Z. Mehta, A. Nelsons, Sir A. Pappano, G. Prêtre, T. Sokhiev, Y. Temirkanov.
Parallelamente all’attività musicale, Marco Norzi ha conseguito la laurea in Matematica per la Finanza e l’Assicurazione presso l’Università di Torino.

Margherita Fanton

Nata nel 1993, a sei anni Margherita Fanton intraprende lo studio del violino sotto la guida di Fiorenza Rosi al CEMI (centro di educazione musicale infantile), metodo Suzuki.
Nel 2004 prosegue gli studi musicali nella classe di viola del M° Antonello Farulli presso il Conservatorio di musica “G. B. Martini” di Bologna, diplomandosi nel 2012 con il massimo dei voti e la lode.
Si perfeziona poi in viola e musica da camera sempre con il M° Farulli presso l’Accademia Internazionale “Incontri col maestro” di Imola e la Scuola di Musica di Fiesole, partecipando inoltre a numerose masterclass tenute anche dai Maestri D. Rossi, D. Waskiewicz, N. Imai, J. Kussmaul, A. Viytovych, T. Selditz e S. Briatore.
Margherita Fanton si avvicina alla musica da camera sotto la guida del suo insegnante a 12 anni, passione che continua a coltivare il più possibile.
Vincitrice di vari concorsi, tra cui la Rassegna Nazionale d’Archi “Mario Benvenuti” di Vittorio Veneto 2008, ha anche ottenuto due volte (2010 e 2011) la Borsa di studio “Premio Zucchelli” concessa dalla Fondazione Zucchelli di Bologna grazie alla quale due volte si è esibita in qualità di solista con l’orchestra.
La carriera orchestrale inizia frequentando dal 2009 l’Accademia dell’Orchestra Mozart di Bologna.
Dal 2012 intraprende la collaborazione tuttora attiva con l’Orchestra Mozart, che la porta ad esibirsi nelle più importanti sale italiane ed europee sotto la direzione di C. Abbado, B. Haithink, D. Gatti.
È stata prima viola dell’Orchestra da camera di Imola, tra gli altri anche sotto la bacchetta di V. Ashkenazy e sempre in questa veste ha collaborato con l’Orchestra Filarmonica del Teatro Regio di Torino sotto la direzione del M° Noseda, con l’Orchestra Toscanini di Parma e con l’Orchestra del Gran Teatro “La Fenice” di Venezia sotto la direzione dei Maestri Inbal, Wellber e Chung, orchestra di cui è stata membro stabile in fila dal 2013 al 2019.
Ottenuta l’idoneità al concorso per seconda viola, da ottobre 2019 è membro stabile nella fila dell’Orchestra Nazionale di Santa Cecilia.
Da qualche anno insegna in qualità di assistente presso l’Accademia di Imola.

Roberto Mansueto

Nato nel 1990, dal 2013 Roberto Mansueto è violoncellista presso l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, con la quale collaborava dal 2010.
Dopo essersi diplomato con il massimo dei voti presso il Conservatorio “Nino Rota di Monopoli, si è perfezionato con Luigi Piovano e successivamente con Antonio Meneses presso l’Hochschule der Kunste di Bern e presso l’Accademia Chigiana a Siena.
Ha collaborato in qualità di primo violoncello con numerosi complessi orchestrali
Dal 2009 a 2011 è il Primo Violoncello dell’Orchestra Giovanile Italiana e dal 2011 è invitato a ricoprire lo stesso ruolo nell’Orchestra Cherubini diretta da Riccardo Muti.
Ha suonato nelle più importanti sale da concerto del mondo sotto la direzione dei più grandi musicisti del panorama internazionale, quali A. Pappano, M. W. Chung, K. Petrenko, G, Dudamel, D. Harding, V. Gergiev, Y. Temirkanov e molti altri.
Molto attivo nella musica da camera, Roberto Mansueto è regolarmente ospite di numerosi festival, collaborando con grandi artisti, tra i quali Bruno Giuranna, Wolfram Christ, Beatrice Rana, Olaf Maninger, Josè Gallardo e altri.
È membro degli Archi di Santa Cecilia e dell’Hemisphaeria Trio.

Marta Puig

Nata a Barcellona, Marta Puig combina la sua carriera come solista con la musica da camera e il Lied esibendosi in importanti sale da concerto in Inghilterra, Spagna e Italia, tra cui El Palau de la Música di Barcellona come solista, l’Auditorium di Barcellona, Milton Court Concert Hall, IUC Società Universitaria dei Concerti a Roma, Festival come Life Victoria, Barcelona Obertura Spring Festival.
Le sue performance sono state descritte come “Artista che trabocca sensibilità da tutti i pori e che trasmette emozioni in ogni nota che suona. Una tecnica solida e un suono morbido ed espansivo sono il suo marchio personale” (Nuvol magazine). “Marta Puig ha dimostrato un altissimo livello tecnico, stilistico ed espressivo” (BarcelonaClassica) o “one of the most beautifully-conceived performances I have ever heard” (Eastbourne Herald Journal).
Marta Puig si è perfezionata con il M° Enrico Pace presso l’Accademia Pianistica di Imola.
Durante la stagione 2018/2019 è artist in residence presso l’emblematico monumento di Gaudí a Barcellona, la Pedrera – Casa Milà nel quale si esibisce in una serie di concerti.
Nella stessa stagione partecipa alla serie di concerti Hall in Musica al LAC di Lugano (Lugano Arte e Cultura).
Nel 2021/2022 è anche artist in residence nella Società di Artisti e Interpreti Spagnoli che la porterà ad eseguire una tournée in Spagna.
Sostenuta dalla Fondazione Agustí Pedro i Pons e Charlotte Antoniette Tyrdell, Marta Puig riceve il massimo dei voti al “Guildhall Master” presso la Guildhall School of Music and Drama di Londra con il M° Peter Bithell. I suoi studi precedenti hanno luogo presso l’Escola Superior de Música de Catalunya con i professori Pierre Réach e Adolf Pla, dove anche ottiene i voti più alti.
La sua crescita è influenzata dalle masterclass di pianoforte con il M° Luiz de Moura Castro ed i suoi studi con la professoressa Joan Havill, che risulta essere un pilastro e di grande ispirazione durante la sua carriera.
Ha anche ricevuto consigli da grandi musicisti come Paul Badura – Skoda, Angela Hewitt, Eldar Nebolsin, Claudio Martínez Mehner, Norma Fisher.
Marta Puig ha ricevuto numerosi premi in concorsi internazionali come solista e in musica da camera in diversi paesi come Regno Unito e Spagna.
Recentemente, ha vinto il 2° premio al concorso “Joventuts musicals de Vilafranca” ed il 3° premio come solista “Norah Sande Award” nel Regno Unito.
Ha vinto inoltre anche in duo con il violinista Federico Piccotti il 1° premio al Concorso Podiums de Cambra, il 3° premio al concorso Josep Mirabent e il 2° premio al concorso Strumentale e di Canto de Les Corts.

Dettagli

Data:
Luglio 16
Ora:
9:30 pm - 11:00 pm
Categoria Evento:

Luogo

Oratorio di Santa Caterina
Cervo, 18010 Italia + Google Maps