Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Docenti dell’Accademia Internazionale Estiva di Cervo

Settembre 5 @ 9:30 pm - 10:00 pm

Docenti dell’Accademia Internazionale Estiva di Cervo_5 settembre

Giovedì 5 settembre 2024, ore 21:30
Cervo, Oratorio di Santa Caterina

Docenti dell’Accademia Internazionale Estiva di Cervo
Ingolf Turban – violino
Aleksey Semenenko – violino
Erika Geldsetzer – violino
Jean Sulem – viola
Gustav Rivinius – violoncello
Tomoko Sawallisch – pianoforte
Inna Firsova – pianoforte

L’iniziativa rientra nell’ambito del PNRR M1C2 Investimento 2,1 Attrattività dei Borghi ed è finanziato dall’Unione europea – Next Generation EU

Programma del concerto dei Docenti dell’Accademia Internazionale Estiva di Cervo

  • Antonín Dvořák
    Quattro pezzi romantici op. 75
    1. Allegro moderato
    2. Allegro maestoso
    3. Allegro appassionato
    4. Larghetto
  • Ludwig van Beethoven
    Serenata n. 2 in re maggiore per trio d’archi op. 8
    1. Marcia: Allegro. Adagio
    2. Minuetto: Allegretto
    3. Adagio
    4. Allegretto alla Polacca
    5. Tema con variazioni: Andante quasi Allegretto. Marcia
  • Antonín Dvořák
    Quartetto per pianoforte n. 2 in mi bemolle maggiore op. 87
    1. Allegro con moto
    2. Lento
    3. Allegro moderato, grazioso
    4. Finale: Allegro non troppo

Ingresso al concerto dei Docenti dell’Accademia Internazionale Estiva di Cervo all’Oratorio di S. Caterina

  • Ingresso libero

Docenti dell’Accademia Internazionale Estiva di Cervo

Ingolf Turban

Quando il Washington Times definì Ingolf Turban “ Genio tedesco…” e celebrò il suo “incredibile debutto”, la sua prima apparizione da solista con Sergiu Celibidache e di “Münchner Phliharmoniker” faceva già parte della storia e di una serie di esibizioni che lo avrebbero visto protagonista in tutto il mondo.
Le più importanti sale d’Europa e degli Stati Uniti , più di sessanta orchestre e i più importanti direttori segnano le tappe della sua carriera.
In questo percorso ha affrontato un repertorio, che abbraccia tutte le grandi composizioni dell’epoca barocca, classica e romantica.
Ingolf Turban si dedica inoltre all’approfondimento di compositori raramente eseguiti , come per esempio Joseph Achron, Heinrich Wilhelm Ernst, Karl-Amadeus Hartmann e Ludwig Thuille.
Una vera passione lo lega all’opera di Niccolò Paganini. Ha già inciso molte delle sue composizioni e non si stancherà mai di avvicinare il suo pubblico anche al genio compositivo del Maestro genovese – e con successo.
Presto saranno trenta i CD che testimoniano la vastità e l’eccezionalità del repertorio di Ingolf Turban. Molti di essi sono prime registrazioni assolute che, secondo la stampa specializzata, “hanno segnato una nuova era”, e sono stati insigniti dei più ambiti premi discografici.
All’inizio del 2005 risale la fondazione da parte di Ingolf Turban dell’orchestra da camera “I Virtuosi di Paganini”.
Ingolf Turban, nato da madre pianista e da padre medico e amante della musica, non si è mai allontanato da Monaco, sua città natale, dove vive con la famiglia.

Aleksey Semenenko

L’arte raffinata, appassionata e ineguagliabile del violinista ucraino Aleksey Semenenko lo situa a buon diritto nella grande tradizione violinistica di Odessa, e gli ha fatto guadagnare un posto sia nel programma BBC New Generation Artists che negli Young Concert Artists a New York, portandolo all’attenzione del pubblico di tutta Europa e degli Stati Uniti.
Ha tenuto recital alla sala da concerti di Snape Maltings, alla Wigmore Hall, al Kennedy Center, e alla Alice Tully Hall, e si è esibito con orchestre tra cui la BBC National Orchestra of Wales, la Filarmonica della BBC, la Deutsches Symphonie-Orchester Berlin, la Sinfonica di Seattle, lOrchestra of St Luke’s, l’Orchestra Nazionale del Belgio, l’Ulster Orchestra, e la Royal Concertgebouw Orchestra.
È stato invitato a esibirsi a festival tra i quali quelli di Hay, Cheltenham, ed Edimburgo. La sua incisione più recente e lalbum Crossroads per la BIS Records, in cui, assieme al pianista Artem Belogurov, interpreta sonate di Previn, Schemmer e Gay.
Il lancio dell’album è stato segnato da un recital alla Wigmore Hall, in cui il duo ha eseguito una selezione di opere americane. Semenenko ha iniziato i suoi studi di violino all’età di sei anni con Zoya Mertsalova alla Stolyarsky School, debuttando da solista con l’orchestra solo un anno dopo con la Filarmonica di Odessa.
Ha completato i suoi studi con Zakhar Bron e Harald Schoneweg alla Hochschule fur Musik di Colonia e, nel 2015, è risultato tra i vincitori del Concorso di Violino Queen Elisabeth di Bruxelles.
Semenenko è inoltre professore di violino alla Folkwang Universitat der Kunste. È gentilmente sostenuto dalla Deutsche Stiftung Musikleben.

Erika Geldsetzer

Erika Geldsetzer, nata in una famiglia di musicisti, è originaria di Betzdorf, nella Renania-Palatinato.
Come pre-allieva è stata ammessa all’Accademia di Musica di Colonia (Musikhochschule Köln), dove ha ottenuto il diploma con il Prof. G. Peters.
Ha poi studiato a Karlsruhe con il Prof. Ulf Hoelscher.
Si è perfezionata a Londra alla Royal Academy of Music con Erich Gruenberg e ha terminato i suoi studi a Vienna con il Prof. Gerhard Schulz.
Come ex borsista di Villa Musica ha seguito masterclass con Maria Egelhof, Igor Ozim, Michael Gaiser, Mikhail Bezverkhny, Misha Katz, Jörg Wolfgang Jahn, Wolfgang Güttler, Enrique Santiago, Bernhard Hartog, Wolfram Christ, il Quartetto Alban e il Quartetto Amadeus.
Come solista, Erika Geldsetzer ha suonato tutti i principali concerti con orchestre come la Rundfunksinfinieorchester des SWR Kaiserslautern, la Philharmonia Romania, la Landesjugendorchester Rheinland-Pfalz, la Südwestfälische Philharmonie, la Tonart Orchester Heidelberg e la Capella Classica.
Tiene masterclass per violino a Karlsruhe, Rostock, Bonn, Sondershausen, Londra (Inghilterra), Manchester (Inghilterra), Montepulciano e Melbue (Norvegia).
Nel 1995 ha fondato il Fauré Quartett (quartetto di pianoforte).
Da allora, il quartetto vanta una carriera di grande successo e ha suonato in tutte le principali sale da concerto e in vari festival in tutto il mondo, come lo Schleswig Holstein Musikfestival (Germania), il Festival de Radio France Montpellier (Francia), il Musikfestival Mecklenburg Vorpommern (Germania), il Maenttae Music Festival (Finlandia), Martha Argerich Festival Buenos Aires (Argentina) e Enescu Festival Bukarest (Romania), oltre che nelle principali sale da concerto come la Wigmore Hall di Londra, la Philharmonie e la Konzerthaus di Berlino, il Lincoln Center di New York, il Teatro Colon di Buenos Aires, la Izumi Hall di Osaka, la Alte Oper di Francoforte e la Snape Maltings Concert Hall di Aldeburgh.
Il quartetto ha registrato con Deutsche Grammophon opere importanti della letteratura per quartetto con pianoforte, come quartetti di Mozart, Brahms e Mendelssohn.
Per l’incisione di Brahms e per una registrazione di canzoni pop il quartetto ha vinto due “Echo Klassik”, il più prestigioso premio discografico in Germania.
L’ultimo CD con opere di Richard Strauss e Mahler è stato pubblicato nel marzo 2014 con Sony Classics.
Contiene opere originali per quartetto di piano e arrangiamenti speciali per quartetto di piano e soprano, cantati da Simone Kermes.
Dal 2014 Erika Geldsetzer è docente presso l’Universität der Künste Berlin (Università delle Arti di Berlino).

Jean Sulem

Jean Sulem è nato nel 1959 e ha studiato con Serge Callot al Conservatorio di Parigi.
Nel 1981 è stato nominato da Pierre Boulez solista dell’Ensemble Intercontemporain.
Jean Sulem è un solista di spicco nel campo della musica moderna e molti compositori gli hanno dedicato opere.
Nel 1981 ha fondato il Quartetto Rosamonde e da allora si esibisce in numerosi festival internazionali in Europa, Russia, America e Australia.
Nel 1989 è diventato professore al Conservatorio di Parigi.
Jean Sulem tiene numerose masterclass in Europa e in America ed è invitato come membro della giuria in concorsi internazionali.

Gustav Rivinius

Unico musicista tedesco fino ad oggi, Gustav Rivinius ha ricevuto il 1° premio e la medaglia d’oro al Concorso Internazionale Tchaikovsky nel 1990. Da allora si esibisce come solista in tutto il mondo con importanti musicisti, orchestre e direttori.
È altrettanto appassionato di musica da camera.
Ha fondato il trio Gasparo da Salò, il Trio Arkas, il Quartetto pianistico Rivinius, il Quartetto pianistico Tammuz e il Quintetto Bartholdy, ed è un ospite ricercato nei principali festival musicali.
In questi festival suona regolarmente con Lars Vogt, Christian Tetzlaff, Antje Weithaas, Isabelle Faust e Sharon Kam, tra gli altri. Numerose registrazioni su CD testimoniano la sua attività artistica.
Gustav Rivinius insegna da molti anni come professore alla Saar Music Academy.
Tiene masterclass annuali ed è stato giurato al Concorso Internazionale Tchaikovsky 2011.

Tomoko Sawallisch

L’ex allieva di Gerhard Oppitz, che ha ricevuto le prime lezioni di pianoforte dalla madre all’età di quattro anni, ha vinto numerosi premi e riconoscimenti nel suo paese d’origine, il Giappone.
Dal suo debutto in Germania con il primo concerto per pianoforte di Brahms, si è esibita in Europa e in Giappone.
Si sta appassionando sempre più alla musica da camera, ad esempio nelle collaborazioni con Stephan Koncz, Emanuel Graf, Ingolf Turban, Markus Wolf e Wen-Sinn Yang.

Tomoko Sawallisch è stata selezionata da Steinway & Sons come “Steinway Artist” nel 2015 e fa quindi parte di una cerchia esclusiva di pianisti e personalità artistiche riconosciute a livello internazionale.
Tomoko Sawallisch vive vicino a Monaco. Oltre all’attività concertistica e didattica, è membro del comitato consultivo della Fondazione Prof. Wolfgang Sawallisch e suo rappresentante in Giappone.

Inna Firsova

Dal 2003, Inna Firsova è stata studente junior presso l’Università di Musica e Teatro di Amburgo nella classe del Prof. Grigory Gruzman, dove è stata borsista della Fondazione Oscar e Vera Ritter.
Ha proseguito gli studi con il Prof. Gruzman presso il Music Gymnasium Schloss Belvedere di Weimar, dove ha conseguito il diploma di maturità.
Contemporaneamente ha ottenuto due primi premi al concorso “Jugend musiziert” nelle categorie “duo violino e pianoforte” e “fiati e pianoforte”.

Dettagli

Data:
Settembre 5
Ora:
9:30 pm - 10:00 pm
Categoria Evento:

Luogo

Oratorio di Santa Caterina
Cervo, 18010 Italia + Google Maps