Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Cervo è poesia

Giugno 4 @ 9:30 pm - 10:30 pm

Cervo è Poesia 2022

Sabato 4 giugno 2022, ore 21:30
Cervo, Piazza San Giovanni

Cervo è poesia

Conduce Antonio Caprarica – giornalista e scrittore

“La poesia di Giuseppe Ungaretti diventa canzone”

Bruna Bianco – musa di Giuseppe Ungaretti
Fabio Tessiore – musicista compositore

“Montale fra paesaggio e fantasmi”

Stefano Petrocchi – direttore Fondazione Bellonci

Cervo è poesia è organizzata a cura di Francesca Rotta Gentile

La serata sarà tradotta in LIS – Lingua dei Segni Italiana
Prenotazioni: cervofestival.com
Info: 0183406462 int.3 – IAT, 0183406462 int.1

Cervo è poesia

Scegli una sera d’estate, accendi la luna e le stelle e vieni nella Piazza dei Corallini, a Cervo, per una serata magica, quella di Cervo è poesia, dedicata, per la prima volta, a due grandissimi poeti del Novecento: Giuseppe Ungaretti ed Eugenio Montale.

Sabato 4 giugno, alle 21:30, il giornalista e scrittore Antonio Caprarica racconterà di un grande amore, quello che unì Giuseppe Ungaretti a Bruna Bianco in Brasile. Il Poeta scrisse per lei 400 lettere d’amore, raccolte ora in un libro, Lettere a Bruna, pubblicato da Mondadori, che ripercorre le tappe di un amore segreto, non convenzionale, travolgente che tiene, fino alla fine, con il fiato sospeso.

Cervo è poesia: l’ultima poesia d’amore di Ungaretti a Bruna Bianco diventa canzone con Fabio Tessiore

Bruna Bianco, in esclusiva, sarà presente alla serata di Cervo è poesia insieme al compositore e musicista Fabio Tessiore, che ha trasformato in canzone l’ultima poesia d’amore dedicata da Giuseppe Ungaretti alla sua amata, poi pubblicata con il titolo Soliloquio. Per volontà di Ungaretti questa poesia è finalmente diventata musica e per la prima volta a Cervo sarà possibile ascoltarla. Una melodia che riporterà il pubblico alle atmosfere sudamericane e al magico incontro del poeta con Bruna Bianco a San Paolo, in Brasile.

Cervo è poesia: cent’anni di “Ossi di Seppia” di Eugenio Montale raccontati da Stefano Petrocchi

Stefano Petrocchi, direttore della Fondazione Bellonci, ha curato la collezione edita dal Sole 24 Ore, I capolavori del Premio Strega e ha pubblicato nel 2014  il romanzo La Polveriera dedicato al Premio Strega e ai suoi protagonisti. Petrocchi è profondo conoscitore e amante di poesia, ha scritto saggi su Pier Paolo Pasolini e Sandro Penna. Laureato in lettere con la tesi Lettura intertestuale di Montale, a Cervo è poesia racconterà grande poeta Eugenio Montale, dei suoi fantasmi e dei suoi indimenticabili paesaggi liguri. Sarà un intervento particolarmente significativo: proprio in questo anno, nel 2022, ricorrono infatti i cento anni dalla pubblicazione in rivista delle prime poesie di Montale poi confluite in Ossi di Seppia.

Dettagli

Data:
Giugno 4
Ora:
9:30 pm - 10:30 pm
Categoria Evento:

Luogo

Piazza San Giovanni
Cervo, 18010 + Google Maps